Restauro n°68! La “Spa” dei Medici tra gli affreschi per i Signori di Firenze

Sono stati ultimati con puntualità i lavori di restauro del “Comodo di Cosimo de’ Medici”, adiacente alla Sala dei Dugento all’interno di Palazzo Vecchio. Sponsorizzato da Geberit e Pozzi-Ginori, l’intervento è stato coordinato da Fondaco Italia, società leader nel settore della consulenza associata al recupero di opere d’arte e beni culturali.

I restauratori fiorentini, grazie alla loro professionalità, restituiscono alla città – e ai visitatori che ogni anno affollano le sale di Palazzo Vecchio – una preziosa testimonianza dell’arte ma anche del gusto e dello stile di vita alla corte dei Medici.

Il Comodo ha infatti tutte le caratteristiche del bagno privato di gran moda nel Rinascimento e presente in ogni palazzo nobiliare. Uno spazio dedicato al benessere dotato di vasca da bagno ma anche di un complesso sistema idraulico per generare vapore destinato ad una vera e propria sauna.

Tecnologicamente avanzatissimo per l’epoca, il bagno privato di Cosimo I de Medici era impreziosito da grottesche e stucchi, opera di Marco da Faenza artista scelto da Giorgio Vasari, riportati all’originario splendore cromatico dopo essere stati risanati con una malta a base di calce.

L’intervento è inserito nel programma FLIC “Florence I Care” con il quale il Comune di Firenze offre a coloro che vogliono diventare suoi partner l’opportunità di “prendersi cura” della città partecipando in prima persona al finanziamento di iniziative volte alla conservazione, al miglioramento ed alla valorizzazione del patrimonio artistico fiorentino.

Progettati e diretti a cura del Servizio Belle Arti del Comune di Firenze gli interventi sono stati curati dalla fiorentina Dini Restauri.